fbpx

Come realizzare un burro di cacao fai-da-te

Freddo, vento, umidità e riscaldamento acceso hanno reso le tue labbra secche e screpolate? Niente paura, correre ai ripari è possibile e prevenire il problema ancora più facile.


In inverno, trovarsi alle prese con labbra secche e screpolate che si spaccano, e talvolta sanguinano, capita di frequente. Tuttavia basta poco per risolvere la situazione: la parola d’ordine è idratare! Questo vale sia per prevenire che per curare i danni alla pelle.

Anche tu, comodamente in casa, puoi realizzare un ottimo burro di cacao per le labbra. Sono sufficienti alcuni semplici ingredienti e sarà pronto in un battibaleno! Ecco tutti i consigli pratici del caso.

Perché usare il burro di cacao per le labbra?

Applicare un burro di cacao offre subito una sensazione di morbidezza alle labbra. La sostanza base, il cacao, si ottiene dalla lavorazione dei semi (o fave) di cacao che vengono prima essiccati e poi pressati. Il grasso estratto ha il profumo del cioccolato, ma soprattutto è ricco di vitamine, antiossidanti ed emollienti. Attenzione: benché abbiamo l’abitudine di definire tutti gli stick per le labbra “burro di cacao”, non sempre questo appellativo è corretto. In cosmesi infatti esistono diverse formulazioni con il medesimo fine, caratterizzate da altri ingredienti efficaci.

Come preparare un burro di cacao fai-da-te: ricette

Spesso gli stick in commercio contengono pure conservanti, aromi e altre sostanze che potrebbero irritare la pelle delle tue labbra, specialmente se delicata o allergica. Per andare sul sicuro puoi realizzarne uno direttamente nella tua cucina!

[unordered_list style=”circle” animate=”no”]

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di burro di cacao bianco (lo puoi acquistare anche in pasticceria)
  • 1 cucchiaio di burro di karité (lo trovi in erboristeria)
  • 1 goccia di olio d’oliva

Preparazione

  • Sciogli i 2 cucchiai di burro a bagnomaria
  • Aggiungi l’olio
  • Mescola bene con energia, magari con l’ausilio di uno sbattitore elettrico, per pochi secondi
  • Riponi tutto in un vasetto di vetro (puoi riciclare quello di un vecchio cosmetico dopo averlo ben pulito)
  • Lascia riposare in freezer per qualche ora e il gioco è fatto

Puoi modificare la ricetta di base aggiungendo ad esempio miele, estratto di vaniglia, olio di jojoba o di mandorle, al posto di quello Evo. Facile vero?[/unordered_list]

Perché il burro di cacao non funziona se le labbra sono molto danneggiate?

Situazione tipo: senti le labbra secche, screpolate, con molte pellicine in rilievo, applichi allora il burro di cacao e avverti immediatamente una piacevole sensazione. Dopo poco però tutto torna come all’inizio, se non peggio, con le pellicine ancora più sollevate. Come mai? Questo accade perché il burro di cacao, nonostante le sue preziose proprietà idratanti ed emollienti, riesce a penetrare poco oltre il primo strato superficiale della pelle. È ottimo per prevenire la secchezza se usato con regolarità, in quanto attiva una potente barriera nei confronti degli agenti esterni, ma non “cura” se il danno è già avvenuto.

Dunque cosa fare? Il consiglio è di applicare uno stick specifico per labbra danneggiate contenente acido ialuronico, un super idratante naturale in grado di arrivare in profondità, favorendo la guarigione e il ripristino delle condizioni ottimali. Meglio se arricchito con allantoina (emolliente e lenitiva), vitamina E (antiossidante) e cera d’api (nutriente e protettiva), ma privo di parabeni o altri conservanti.

Hai già preparato tutto il necessario per realizzare il tuo stick labbra a prova di bacio?