L'angolo della pelle

— 6 cattive abitudini che rovinano la pelle delle labbra

Sinonimo di sensualità, le labbra sono caratterizzate da una pelle molto sensibile e delicata. Molte volte tuttavia non ce ne prendiamo cura come dovremmo.


Le labbra sono un importante mezzo di seduzione ma, al tempo stesso, la loro pelle è più sottile rispetto a quella del resto del viso. Proprio per questo motivo dovrebbe essere debitamente protetta, idratata e coccolata.Invece, non sempre si rispetta la delicatezza delle labbra per via di “vizi” comuni e comportamenti errati. Quali? Vediamo insieme alcuni dei principali.

1. Togliere le pellicine secche

Quando la pelle delle labbra si disidrata, può capitare che si formino delle pellicine. La cosa più sbagliata da fare è eliminarle, strappandole con le mani o mordicchiandole. Ciò provoca una lesione, magari accompagnata da lieve sanguinamento. È come una sbucciatura sul ginocchio quando si cade, una ferita aperta, con il conseguente rischio di infezione. Che fare? Ristabilire la corretta idratazione, lasciando che le pellicine cadano da sole.

2. Mangiarsi le unghie

Questa azione che spesso si compie senza nemmeno accorgersene, trasporta in bocca numerosi batteri e microrganismi presenti sotto le unghie. In più, stimola la produzione di saliva che contiene sostanze acide capaci di intaccare la pelle delle labbra. Viene così deteriorata la barriera protettiva e aumenta il rischio di infezioni labiali.

3. Mordicchiare le labbra o leccarle in continuazione

Si tratta di un gesto involontario tipico dei momenti di stress o quando si ha sete. Se passare frequentemente la lingua sulle labbra sane è un problema, su quelle danneggiate è addirittura peggio! Pure in questo caso gli acidi della saliva tenderanno a complicare la situazione e, nel giro di pochi minuti, le labbra diventeranno ancora più aride e screpolate. Decisamente poco sensuali, non trovi?

4. Usare rossetti e cosmetici scaduti

Come è noto, i cosmetici scaduti possono provocare rash cutanei, e ciò vale sia per le creme che per i rossetti. Questi ultimi, in particolare, nel corso degli anni perdono alcune caratteristiche che ne favoriscono la facile applicazione. Hai mai tentato di metterti un vecchio rossetto mat? Non si stende e solleva la pelle. Provare (speriamo di no) per credere.

5. Dimenticarsi di proteggere le labbra dai raggi solari

Che tu sia un amante degli sport invernali o un esordiente sulle piste da sci, ricordati di difendere le labbra dal sole. Per sua stessa natura la cute labiale non è in grado di schermare a sufficienza gli UV, quindi si può facilmente incorrere in scottature. Aggiungi che i raggi solari crescono d’intensità con l’altitudine, e la neve li riflette (4 volte più della sabbia!) potenziandone gli effetti nocivi…

6. Mangiare cibi sbagliati

Quando si hanno le labbra secche bisogna evitare cibi salati o acidi. Tali alimenti infatti, oltre a provocare una sensazione spiacevole, possono contribuire a rovinare le labbra già compromesse.

Cosa fare in caso di labbra secche e screpolate?

È un dato di fatto. Più si va verso l’inverno, più i guai per le labbra aumentano. Aria fredda e vento, sbalzi di temperatura, ambienti riscaldati e non abbastanza umidi, uniti allo smog delle grandi città, possono pregiudicarne l’integrità causando una rapida disidratazione. Le conseguenze? Screpolature, secchezza, arrossamenti e gonfiori, fastidiosi taglietti…

Pensi che basti il solito burro di cacao? Altro errore. Meglio affidarsi a uno “specialista”, ovvero uno stick specifico a base di acido ialuronico. Questa sostanza rappresenta il trattamento ideale in caso di labbra danneggiate, poiché idrata a fondo e aiuta a ripristinare la barriera cutanea labiale. Accertati che la formulazione sia priva di parabeni, conservanti e magari arricchita da componenti come vitamina E, allantoina e cera d’api per un’azione antiossidante, lenitiva e protettiva supplementare.

Hai in programma un week-end sulla neve o una settimana bianca? Porta con te uno stick labbra con acido ialuronico e filtri solari SPF 30: massima idratazione, meno rischi di scottature solari.

E ora che hai capito cosa fare e cosa no, sorridi! Non ti resta che prenderti cura delle tue labbra, proprio come chiedono.