L'angolo della pelle

— Filler per labbra carnose, tutto quello che c’è da sapere

I filler riempitivi sembrano essere una soluzione perfetta per avere labbra più carnose, a patto di non esagerare e rivolgersi a mani esperte.


Chi non ama le labbra di Angelina Jolie? Sensuali e carnose, beata lei! Oggi però le labbra sottili non sono più un problema perché si possono rimpolpare e modellare grazie alla medicina estetica, ovvero con i filler per le labbra. Ad approcciare questa tecnica sono sia donne giovani che vogliono sentirsi più belle, sia donne mature. Con l’avanzare dell’età infatti si cominciano a vedere le prime rughette proprio in prossimità delle labbra… che tendono progressivamente a perdere tonicità.

Attenzione però se stai pensando a questa soluzione, magari da regalarti per il prossimo Natale! Benché si tratti di un intervento semplice, non significa che sia esente da potenziali rischi. Ecco alcune utili raccomandazioni.

Connetivina stick labbra

Filler per labbra carnose, cosa sono?

Si tratta di micro-iniezioni di una sostanza riempitiva: oggi si usa essenzialmente acido ialuronico in gel. I risultati sono immediati, ma l’effetto finale si può valutare nell’arco di un mese, quando il gonfiore post-intervento è scomparso e il filler è stato adeguatamente assorbito dalle labbra.

L’effetto è permanente? No, in genere dura dai 6 ai 9 mesi, anche se in alcuni casi può arrivare fino a un anno e mezzo. Nel tempo infatti l’acido ialuronico si assorbe del tutto, fino a scomparire.

La procedura di intervento è rapida, dura dai 15 ai 30 minuti e non comporta molto dolore, ma questo dipende dalla sensibilità personale. Subito dopo è preferibile applicare del ghiaccio per qualche minuto, dopodiché potrai tornare alla tua routine quotidiana.

I filler sono sicuri? Quali rischi comportano?

I filler all’acido ialuronico sono sostanzialmente sicuri in quanto si tratta di una sostanza naturale presente nella pelle, compresa quella delle labbra. Tuttavia una reazione allergica non è esclusa, quindi è opportuno che il medico testi una lieve quantità di filler preventivamente su un’altra parte del corpo.

L’importante è affidarsi a mani esperte, rivolgendosi a un medico dalla comprovata esperienza e non a un’estetista qualsiasi che, per quanto brava, non ha il titolo per effettuare questo tipo di trattamento. Sarà il medico a fornire le raccomandazioni del caso. Ad esempio potrebbe indicare, nei giorni precedenti alle micro-iniezioni, di non assumere sostanze che possano fluidificare il sangue, come l’aspirina o l’ibuprofene, se non strettamente necessario. In tal modo si possono prevenire antiestetici lividi.

E se una donna è soggetta a herpes labiale? Il medico potrebbe suggerire una profilassi con antivirali. In seguito al trattamento potrebbero manifestarsi piccole infezioni batteriche localizzate, una ragione in più per rivolgersi a un professionista qualificato così da avere la certezza di un ambiente sterile.

E’ importante evitare di presentarsi alla seduta con labbra secche e screpolate, che si spaccano: vanno trattate adeguatamente prima e dopo. In seguito al trattamento le labbra sono esageratamente gonfie? Un lato è maggiore dell’altro? Lo specialista saprà senz’altro gestire in maniera tempestiva e risolutiva l’effetto indesiderato.

Filler per labbra carnose consigli

Specialmente se è il primo filler non bisogna esagerare… meglio optare per un approccio soft, magari distribuito in due o tre sedute. In questo modo non ci si ritroverà con labbra eccessivamente rimpolpate che potrebbero non piacere. È fondamentale lasciarsi sempre consigliare dal medico e, in generale, valutare le dimensioni delle labbra: troppo carnose non stanno bene su tutti i tipi di viso.

Non credere che bastino i filler per avere labbra belle! Devi prendertene cura quotidianamente, soprattutto in quei periodi come l’estate e l’inverno in cui gli agenti atmosferici possono comprometterne l’integrità e il benessere, provocando secchezza, screpolature e danni di vario genere. Anche in questo caso l’acido ialuronico può essere un vero Amico per la Pelle: scegli uno stick labbra che contenga questa preziosa sostanza, nella concentrazione dello 0,2%, e applicalo più volte al giorno. Ti aiuterà a ripristinare la barriera cutanea labiale, danneggiata da un’eccessiva esposizione ad agenti ambientali come freddo, sole, vento, inquinamento e persino da trattamenti farmacologici.

E per il make up? Le labbra trattate con i filler hanno una consistenza naturale e possono essere valorizzate con tutti i tipi e colori di rossetto che vuoi. Tieni presente, però, che colori troppo accesi potrebbero stonare su labbra eccessivamente carnose. E ricorda che labbra turgide, belle e sane spiccano anche con un semplice lip gloss trasparente!