8 esperienze adrenaliniche per le tue vacanze, in sicurezza

Cerchi un’esperienza da fare in vacanza che ti dia uno scossone? Emozioni forti? Ecco qualche idea per vacanze avventurose… perfette per te!


Se sei alla ricerca di un viaggio caratterizzato da esperienze ad alto impatto adrenalinico stai leggendo l’articolo giusto. Tra nuotate in mezzo agli squali e passeggiate sospesi nell’aria a più di mille metri da terra… non c’è che l’imbarazzo della scelta! Come Amico per la Pelle però ho il dovere di ricordarti di non perdere mai di vista la sicurezza. Evita il fai-da-te e affidati a professionisti qualificati che possano guidarti nelle varie avventure. In più, porta sempre con te un mini-kit di pronto soccorso. Non si sa mai!

A passeggio sull’isola dei Serpenti

Ok questa è da pazzi, più che adrenalinica… Infatti Ilha da Queimada Grande, al largo del Brasile (Stato di San Paolo), non è propriamente un’oasi di tranquillità: è un’isoletta disabitata in cui vivono circa 4.000 serpenti velenosi! Da qui il suo nome “isola dei serpenti”. Di fatto ci vivono solo loro, insieme a un coraggioso guardiano del faro. Non ci sono altri mammiferi, stroncati dai rettili pericolosissimi. Visiteresti un luogo del genere? Probabilmente no, anche se ti piace vivere le tue vacanze al limite, eppure per anni è stato meta di curiosi turisti! Oggi il governo brasiliano ne ha vietato l’accesso, potrai entrarvi solo se ti occupi di ricerca scientifica e stai studiando questi esemplari. Non mancano però i bracconieri (purtroppo) e gli spiriti più avventurosi.

Nuotando tra le meduse

Roba da brividi solo a pensarci! Eppure la mia amica Paola che c’è stata, mi ha parlato di un’esperienza unica e meravigliosa. Sulla piccola isola di Eil Malk, in Micronesia, c’è un lago salato abitato da infinite meduse. Si chiama Jellyfish Lake. Più di 10.000 anni fa l’Oceano si è ritirato lasciando sull’isola questo bacino naturale che viene ancora alimentato dalle acque del Pacifico, grazie a fessure sotterranee nella roccia. Alcune meduse però vi sono rimaste intrappolate e hanno continuato a riprodursi indisturbate, senza neppure predatori. Per tale motivo nel tempo hanno perso la loro capacità di difesa, ovvero il loro potere urticante. Dunque si può nuotare tranquillamente tra di loro, lasciandosi accarezzare dai tentacoli. Non pungono e non sono pericolose.

Un tuffo tra gli squali

Se le meduse non ti piacciono perché sono gelatinose e questo ti fa un po’ senso (posso capirlo, in effetti…), puoi provare l’esperienza più tradizionale – si fa per dire – di una nuotata tra gli squali. Dove? In diverse parti del mondo è possibile vivere questa esperienza, ma sempre e solo guidati da esperti con attrezzature speciali. Un esempio è Cape Point, in Sud Africa, dove grazie all’ausilio di una gabbia metallica è possibile fare immersioni tra gli squali che vivono in questa zona. Adrenalina a mille garantita!

Trekking nel deserto

Sabbia rossa e paesaggi incontaminati per una distesa di milioni di km quadrati: il Sahara è il deserto più grande al mondo. Attraversarlo a piedi è un’esperienza da veri coraggiosi. Basta affidarsi ad organizzazioni e agenzie di viaggio che forniscono una guida e i consigli del caso. Primo fra tutti, proteggere la pelle con cappello, abbigliamento coprente e prodotti solari con filtri molto alti!

Camminare sospesi nel vuoto, Cina

Diversi gli Skywalk a forte impatto nel mondo, ma io ti suggerisco il “Sentiero della fiducia” che si snoda tra le rocce del monte Tianmen in Cina, a sud della città di Zhangjiajie. Il nome la dice tutta… occorre fidarsi di chi l’ha costruita, ma anche di se stessi. Un attacco di panico e le vertigini qui non sono contemplate. Si tratta di una passerella in vetro sospesa a 1.400 metri di altitudine, nel vuoto, per una lunghezza di 60 metri, tutti da brivido.

Camminare sospesi nel vuoto, Spagna

Per chi ama esperienze di questo tipo, ma vuole rimanere in Europa, c’è anche “El Caminito del Rey” in Spagna (presso El Chorro, nei pressi di Malaga). E’ considerato il più pericoloso al mondo. E’ un percorso pedonale di circa 3 Km caratterizzato da passerelle larghe solo un metro attaccate a pareti verticali ad oltre 100 metri di altezza, tra le rocce e le gole del Desfiladero de los Gaitanes.

Heli-Ski

Se la tua passione è la montagna e con gli sci te la cavi più che bene, puoi certamente provare l’Heli-Ski. In pratica una guida esperta con l’elicottero ti accompagna in cima a una montagna, dove non ci sono piste tracciate. Da qui potrai scendere con gli sci o lo snowboard, a tuo piacere. E’ possibile praticare quest’esperienza anche in Italia (ad esempio in Valle d’Aosta). Il consiglio principale è quello di non avventurarti se il tempo è incerto e, soprattutto, se non sei in grado di affrontare certe discese.

Bungee Jumping dalla torre

L’altissima torre di Macao – in Cina – è un vero e proprio sinonimo di avventura ed esperienze adrenaliniche. Puoi scegliere di passeggiare a 233 metri di altezza lungo una passerella circolare (lo Skywalk X), larga meno di due metri e sprovvista di corrimano e protezioni, oppure provare il brivido del Bungee Jumping (tra i più alti salti nel vuoto al mondo). Un’alternativa relativamente più soft? Puoi scalare la Macau Tower fino al suo punto più alto, 338 metri.

Consigli di sicurezza

Usa sempre il buon senso! Evita selfie azzardati sugli skywalk o sul Caminito del Rey, segui le indicazioni che ti verranno fornite dagli esperti e non sfidare la sorte. Tradotto: nella gabbia degli squali non “fare il fenomeno” tirando fuori la mano e non avventurarti mai in sentieri, piste nere o quant’altro, senza l’ausilio di una guida esperta.

Inoltre, porta sempre con te un piccolo kit per il pronto soccorso. Per le attività outdoor può bastare un pratico prodotto in polvere spray a base di acido ialuronico, argento metallico e vitamina E che, in caso di tagli, escoriazioni e piccole ferite, aiuti la guarigione della pelle e prevenga le infezioni. Infine, usa una protezione solare adeguata e, in caso di scottatura, applica subito una crema che aiuti a lenire il rossore e a restituire alla cute idratazione ed elasticità (acido ialuronico ed estratto di semi d’avena sono la combinazione perfetta!)